Colesterolo: arriva in Italia un nuovo farmaco

da , il

    Colesterolo farmaco Italia

    Per combattere la tendenza al colesterolo alto si deve necessariamente partire da una dieta studiata apposta dal proprio medico. In molti casi, diminuire l’introito calorico nella propria alimentazione, soprattutto riducendo drasticamente la quantità di grassi e di zuccheri (e di alcol), in associazione con la pratica di regolare attività fisica, è sufficiente. Tuttavia, a volte il colesterolo “cattivo” che, come dice l’appellativo, è una gran brutta bestia, non ritorna a livelli sufficientemente bassi con queste semplici buone abitudini. Così, si rende necessario ricorrere ai medicinali come extrema ratio.

    A tal proposito, vi segnalo la notizia di una imminente commercializzazione, in Italia, di un nuovo farmaco anti-colesterolo a base di pitavastatina. Si tratta di una statina in grado di ridurre il livello di colesterolo totale nel sangue e di quello LDL, e quindi indicata nel trattamento di quelle persone affette da ipercolesterolemia primaria e dislipidemia (disturbo nel metabolismo dei grassi), che sono a rischio di incorrere in patologie cardiache e ictus.

    Prima di essere commercializzato (in Italia da Recordati), questo farmaco è stato testato su 1600 pazienti con colesterolo alto, dimostrando di essere in grado di abbassare il livello di quello LDL e, contemporaneamente, innalzare quello “buono” o HDL. Inoltre, la pitavastatina, il principio attivo su cui si basa questo prodotto farmaceutico, non produce in pratica effetti collaterali, e questo rende la cura particolarmente efficace. Buono a sapersi!