Cicatrici: come eliminarle con i rimedi naturali

Ecco come migliorare il danno estetico provocato da una cicatrice riducendone la visibilità

da , il

    Cicatrici: come eliminarle con i rimedi naturali

    Chi di noi non ha delle cicatrici dovute a traumi, incidenti o interventi chirurgici? Vista la quasi totalità delle affermazioni è arrivato il momento di scoprire come eliminarle con i rimedi naturali. La natura riserba infatti molte armi che possono venirci in aiuto, grazie soprattutto ad alcune proprietà di piante e fiori. Perchè allora non provare a farle rimarginare con modalità meno tossiche ed aggressive?

    Anche se le amiamo poco, la cicatrici sono un modo che l’organismo mette in atto per riparare una ferita profonda che riguarda la pelle e i tessuti sottostanti. Grazie ad un abile meccanismo di auto-guarigione si forma un tessuto con nuovi vasi sanguigni, che però non risulta essere identica all’area circostante, con un conseguente danno estetico. Un cicatrice risulterà infatti essere in rilievo e di colorazione rossa nelle prime settimane, per poi diventare piatta e chiara, ma rimarrà comunque più o meno evidente perchè non ha nè struttura nè colore dell’epidermide circostante.

    La medicina tradizionale utilizza farmaci e il laser, ma prima di ricorrere a mezzi così d’impatto nei confronti dell’organismo, possiamo provare ad utilizzare alcuni rimedi naturali.

    Sono tutte terapie che prevedono un loro uso topico quotidiano, quindi da massaggiare sulla cute come una comune crema, e da lasciare agire il più possibile.

    Oli essenziali

    • Olio essenziale di rosa mosqueta: un olio vegetale molto concentrato e ricco di vitamina E, è uno dei rimedi naturali più rinomati ed efficaci per la cura delle cicatrici da applicare massaggiandolo.
    • Olio essenziale di lavanda: una delle essenze più indicate per la rigenerazione cellulare, va utilizzato in quantità minime direttamente sulle cicatrici.
    • Olio essenziale di neroli: un prodotto naturale efficace per il trattamento delle cicatrici lasciate dall’acne, utile anche per le smagliature.
    • Olio di germe di grano: ricco di vitamina E, aiuta la pelle ad elasticizzarsi e a le cellule a rinnovarsi.

    Altri rimedi naturali

    • Limone: contenendo alfa idrossiacidi, se strofinato sulla cicatrice aiuta a rimuovere le cellule epiteliali morte, aiutando la crescita delle nuove cellule.
    • Miele: un idratante naturale utile per stimolare la rigenerazione dei tessuti se applicato caldo sopra alla cicatrice e poi massaggiato.
    • Aloe vera: applicato e massaggiato sopra alla cicatrice, favorisce la rimozione delle cellule epiteliali morte e aiuta a fortificare quelle nuove.
    • Bicarbonato di sodio: dalle proprietà esfolianti, va applicato inumidito sulle cicatrici, e lasciato agire per circa 10 minuti.
    • Vitamina E: da utilizzare in crema per favorire i processi di rigenerazione cellulare.
    • Burro di cacao: massaggiato sulla cicatrice un paio di volte al giorno aiuta la sua rigenerazione.
    • Arnica: da applicare in crema per rigenerare la pelle.

    Attenzione: i rimedi naturali non sono delle bacchette magiche, e i loro effetti saranno visibili solo se verranno adottati con costanza. Inoltre vi ricordiamo che le nuove cicatrici vanno protette dai raggi solari, quindi ricordatevi di coprirle se dovete recarvi al mare o in montagna.