Cibi proteici: la lista dei 10 alimenti più ricchi di proteine [FOTO]

Cibi proteici: la lista dei 10 alimenti più ricchi di proteine [FOTO]
da in Alimentazione, Muscoli
Ultimo aggiornamento: Lunedì 19/10/2015 16:12

    cibi-proteici

    I cibi proteici sono fondamentali per la nostra dieta, perché sono i mattoni su cui il nostro corpo si “costruisce” e si mantiene in piedi. L’importanza delle proteine è nota da tempo, ma è soprattutto in giovane età, per non parlare dell’infanzia, che non possono mancare nell’alimentazione quotidiana. Dal momento che i cibi proteici servono ai muscoli, per mantenersi tonici, anche gli sportivi hanno bisogno di introdurli in quantità superiore alla media ogni giorno. E che dire della dieta Dukan, che sui cibi proteici costruisce tutto il suo programma dimagrante? Questo accade perché diversamente dalle altre sostanze nutritive contenute negli alimenti, le proteine hanno la caratteristica di farci spendere più energie per poter essere metabolizzate, di conseguenza, al di là del loro contenuto calorico, ci aiutano a perdere peso perché stimolano il metabolismo. Ecco allora la lista dei 10 alimenti più ricchi di proteine.

    uova

    Le uova contengono il 93% di proteine, un vero e proprio concentrato di energia. L’uovo è un alimento completo, composto da due parti distinte: il tuorlo, la parte gialla interna, e l’albume. Dato che il tuorlo, pur contenendo tante ottime sostanze nutritive, è anche ricco di colesterolo, noi vi suggeriamo, per una dieta dimagrante, di consumare anche solo gli albumi, che contengono tantissime proteine ma sono molto più magri. Anche una semplice frittata di albumi, ad esempio, può costituire un secondo piatto gustoso, energetico e leggero. Magari conservate i tuorli per preparare una golosa crema per la merenda dei bambini.

    soia

    La soia è un legume ricchissimo di proteine di origine vegetale, peraltro di ottima qualità. La quantità è davvero elevata, ci aggiriamo intorno all’80%, per questo si tratta di un tipo di alimento che insieme ai suoi vari derivati, come ad esempio il tofu, anche detto formaggio di soja, è fondamentale nella dieta dei vegetariani e dei vegani. Cibo versatile, è anche ideale per tutti coloro che soffrono di intolleranza al lattosio e alle proteine del latte vaccino, perché la bevanda che se ne estrae funge proprio da ottimo sostituto del latte, e può essere egregiamente utilizzato anche per la preparazione di dolci.

    formaggio-grana

    Il formaggio tipo grana è una fonte favolosa di proteine di qualità eccellente. E’ un alimento digeribile, adatto ai bambini, inclusi quelli che soffrono di intolleranza al lattosio (unico tra i formaggi), che contiene il 33% di proteine. Magari non è da annoverarsi tra i cibi proteici economici, ma risparmiando su “pasticcetti” ci si può concedere del grana fresco soprattutto quando alla nostra tavola ci sono anche bambini in crescita.

    petto-di-pollo

    Il petto di pollo è un alimento che a volte tendiamo (ingiustamente) e relegare tra i cibi “da ospedale”. In realtà, cucinato ai ferri e mangiato con una ricca insalata, con il suo buon contenuto di proteine di ottima qualità (circa 30%), la sua digeribilità e tutte le virtù della carne magra bianca, è un secondo piatto ideale per tutti.

    lenticchie

    Le lenticchie sono un legume, e come tutti i legumi contengono molte proteine di origine vegetale. Nello specifico siamo intorno al 22%, che abbinate ai carboidrati – ad esempio in zuppe o crocchette – costituiscono una fonte energetica straordinaria, e non eccessivamente calorica. Le lenticchie sono più digeribili rispetto ai fagioli, e si cuociono in tempi più brevi, per questo noi consigliamo sempre di consumare quelle fresche (e secche naturalmente), piuttosto che quelle precotte in barattolo, che peraltro contengono molto sale “nascosto”.

    salmone

    Il pesce, come la carne, contiene molte proteine nobili, che si assimilano facilmente e soprattutto che, a differenza della carne (soprattutto rossa), non si abbinano a grassi nocivi. Il salmone, ad esempio, è davvero un alimento perfetto anche per una dieta dimagrante, nonostante sia un pesce grasso. Ricco di Omega 3, aiuta a ripulire le arterie e con il suo 25% di ottime proteine e ci aiuta a mantenerci in piena forma. Da considerare che i grassi contenuti nel salmone preservano anche la fertilità femminile.

    filetto-di-manzo

    Il filetto di manzo o vitello è una prelibatezza che tutti i “carnivori” apprezzano. Si tratta di carne di prima scelta, e tra gli alimenti proteici sicuramente uno dei più ricchi, con il suo quasi 40% per 100 grammi. Concedersi ogni tanto un buon filetto cotto al sangue, insaporito con spezie come il pepe verde, senza aggiunta di grassi o sale, è una scelta eccellente anche durante una dieta dimagrante.

    sardine

    Cibi proteici economici? Beh… le sardine! Delizioso, saporito pesce azzurro dei nostri mari, lo troviamo in pescheria a prezzi accessibili e con il suo 32% di contenuto proteico per 100 gr costituisce una fonte di proteine notevole, un alimento sano e gustoso, adatto a tutti. Possiamo anche scegliere le sardine sott’olio e abbinarle a tanta ottima verdura per avere un secondo piatto facile, veloce, completo e low cost.

    cioccolato

    Il cioccolato, che ci crediate o meno, contiene una buona quantità di proteine. Questo nobile alimento, nella sua versione più pura (quindi amaro e fondente) contiene un buon 20% di proteine, e quindi non ci fa certo male inserirne qualche quadratino (che senza aggiunte di creme, latte e nocciole ha anche poche calorie), nella nostra dieta quotidiana. Inoltre queste specifiche proteine del cioccolato, contengono la tiroxina, una sostanza che stimola in modo naturale la produzione di dopamina da parte del nostro organismo, ovvero l’ormone del benessere!

    pinoli

    I pinoli, ingrediente di tante ottime ricette salate o dolci (non ultimo il pesto alla genovese), è una straordinaria fonte proteica. Siamo intorno al 32% per 100 gr, praticamente la stessa percentuale della bresaola. Naturalmente è difficile mangiare 100 gr di pinoli tutti in una volta, ma si tratta comunque di un alimento molto più sostanzioso di quanto si pensi. Possiamo tostarli e aggiungerli alla nostra insalata o ad una gustosa pasta alle verdure, ridurli in farina e usarli per impasti di dolci o per croccanti e inedite impanature… insomma, non c’è limite alla fantasia.

    1409