Cibi che consolano: ecco quali sono i comfort food

Sono alimenti gustosi ed appaganti che oltre a far felice il palato hanno il pregio di riuscire a ristorare anche lo spirito

da , il

    Cibi che consolano: ecco quali sono i comfort food

    Lo sapete che esistono cibi che consolano? Pensate al barattolo di Nutella di Nanni Moretti o alla vaschetta di gelato di Bridget Jones. Sono i cosiddetti “comfort food“, e oggi vi facciamo conoscere quali sono. Appaganti e consolatori, sono quegli alimenti che sanno come tirarci su e farci sentire meglio, ossia dei veri e propri “cibi che coccolano“. Qualche morso e l’ansia si placa, sostituita da una sensazione di benessere fisico ed emotivo.

    Comfort food” è un termine inglese con il quale si indicano quei cibi che sanno regalare una sensazione di piacere e di benessere a chi li consuma. Le ricerche hanno stabilito che la maggior parte delle donne tendono a ricercare cibi emozionali dolci, mentre gli uomini vanno alla ricerca del salato.

    Il nostro cervello ce li richiede quando siamo stressati, quando stiamo vivendo un momento nostalgico o comunque quando siamo emotivamente più fragili. A chi non è mai capitato di mangiare a dismisura un dolce in un momento buio? Ecco, in quel momento abbiamo scelto un comfort food che ci consolasse, probabilmente associato anche a memorie piacevoli.

    I comfort food possono essere infatti in parte “personali” perchè legati a ricordi felici, ma ve ne sono anche “scientificamente provati” per via dei loro componenti. Esistono infatti alcuni alimenti alleati della felicità, che per esempio favoriscono il rilascio di endorfine, dopamina e serotonina, elementi che contribuiscono a migliorare l’umore e ridurre ansia e stress agendo sul sistema nervoso.

    I cibi del buonumore

    Come abbiamo visto, non esiste un’unica lista di comfort food che soddisfi tutti, perchè alcuni “cibi consolatori” variano da persona a persona essendo correlati al contesto socio-affettivo di appartenenza.

    Ma la scienza indica che alcuni alimenti possono dare effetti benefici per via dei loro componenti capaci di dare nutrimento fisico e anche emotivo.

    E’ stato provato che pane, pasta e riso facilitano la produzione di serotonina, con il risultato di regalare energia e contrastare stanchezza e malumore.

    Lo stesso vale per il cioccolato e i dolci in generale, alimenti in grado di stimolare la serotonina che regala un piacevole benessere.

    In condizioni di stress emotivo, via libera anche ai cibi ricchi di triptofano come il latte, i fichi, le banane, le patate e la carne bianca di pollo e di tacchino.

    Anche gli acidi grassi polinsaturi Omega 3 possono svolgere un ruolo consolatorio, e mangiare il pesce azzurro e la frutta secca fa tra l’altro anche molto bene e non fanno ingrassare.

    Ricordiamo infatti di non abusare di cibi ipercalorici ricchi di zuccheri e grassi con la scusa che possano portare giovamento al nostro umore. Ricorrere metodicamente all’assunzione dei comfort food può infatti creare una vera e propria dipendenza come succede con il caffè, le sigarette o l’alcool, e a meno che questi non siano effettivamente salutari, potrebbero portare alla lunga a problemi di aumento di peso.

    Dolcetto o scherzetto?