Cellulite: NO alle sigarette e all’alcol

da , il

    cellulite 9 italiane su 10

    Per dire basta alla cellulite, bisogna rinunciare alle sigarette e all’alcol, poiché lo stile di vita è il principale colpevole della formazione dei tanto odiati cuscinetti adiposi sui fianchi, sulle cosce e sull’addome. La cellulite è un inestetismo della pelle che colpisce 9 donne su 10, indipendentemente dal fatto che siano giovani, magre, mature o in sovrappeso. Si tratta, infatti, di un’alterazione del tessuto sottocutaneo che si manifesta con il cosiddetto aspetto a “buccia d’arancia“.

    La cellulite è una patologia che colpisce quasi esclusivamente il sesso femminile (98%) perché le cellule del grasso sono sensibili all’azione degli estrogeni da cui vengono stimolati. Le cause scatenanti possono essere diverse, dallo quelle genetiche, a quelle vascolari, a quelle endocrine e posturali, sino a quelle alimentari, anche se è più corretto parlare di una serie di fattori concomitanti.

    La prevenzione, chiaramente, gioca un ruolo molto strategico, ma lo stile di vita non è secondo per grado di importanza. Come spiega Sergio Chimenti, Ordinario di Dermatologia e Venereologia dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata:

    Lo stile di vita ha sicuramente un impatto notevole sulla patogenesi di molte malattie di competenza dermatologica. Seguire una dieta equilibrata, ricca di fibre e povera di grassi e carboidrati, spesso può risultare di facile attuazione, così come bere molta acqua, limitare il consumo di alcolici ed il fumo di sigaretta, adottare un abbigliamento giusto, correggere la postura e scegliere il prodotto topico più indicato.

    Va da sé, che eliminare lo stress, per quanto sia consigliabile, resta un’impresa al limite dell’impossibile, ma certamente ci si può ritagliare dei momenti di relax che possono contribuire al benessere del nostro organismo.

    Di che cellulite sei?

    Domanda 1 di 9

    L'alimentazione che segui come potrebbe essere definita?

    Dolcetto o scherzetto?