Cellulari e tumori? Secondo ultimo studio non esiste alcun legame

da , il

    Cellulare tumori nessun legame

    I cellulari tra i fattori di rischio nell’insorgenza di tumori? In realtà, non esistono elementi che ce lo possano far pensare, quindi, probabilmente, è un legame inesistente. Confesso che vi segnalo questa notizia proveniente dalla Danimarca con vivo piacere, anche se con le dovute cautele, dal momento che, magari domani stesso, arriverà una news di segno esattamente contrario. Che l’uso eccessivo di telefoni cellulari potesse in qualche modo predisporre alla formazione di forme tumorali (in particolare il cancro al cervello) era uno di quegli allarmi presi allegramente sottogamba e declassati a sorta di “leggende metropolitane”.

    Poi, a infonderci quella sottile inquietudine (dato che, molto o poco, i telefonini li usiamo tutti da anni), erano arrivati i risultati molto autorevoli di studi commissionati dall’OMS, i quali avevano inserito i suddetti apparecchi per la telefonia mobile (ma anche gli apparecchi wi-fi), tra i fattori di rischio per lo sviluppo di alcune forme tumorali.

    Non un rischio altissimo, beninteso, ma comunque un legame era stato evidenziato. Quindi tutti in ansia per questa notizia sconfortante. E ora? Contrordine ragazzi, potremmo esclamare: uno studio condotto da ricercatori danesi su un campione di ben 2,8 milioni di adulti ha sancito che no, non esistono prove evidenti che indichino che l’uso del cellulare renda più probabile lo sviluppo di un cancro.

    Infatti, l’indagine ha coinvolto le persone selezionate per più di 10 anni, e alla fine, gli studiosi sono stati in grado di rassicurare la popolazione affermando che chi abbia usato il telefonino anche tutti i giorni continuativamente per un lasso di tempo tra gli 11 e i 15 anni, non aveva, in realtà, nessuna probabilità in più di ammalarsi di tumore rispetto a chi non ne aveva mai usato uno. Io mi tengo buona questa notizia, e speriamo che sia quella definitiva!