Celiachia: arriva la farina idrolizzata

da , il

    farina idrolizzata

    Arrivano buone notizie per chi è affetto da celiachia. Sembra, infatti, che la farina idrolizzata non sia tossica per chi è intollerante al glutine. A sostenerlo è uno studio dell’Università di Napoli coordinato dal dottor Luigi Greco e pubblicato su “Clinical Gastroenterology and Hepatology”. Come abbiamo già detto più volte, la celiachia è una delle intolleranze alimentari più diffuse, in Italia, infatti, si contano circa 80.000 casi accertati. Ma la scoperta della farina di frumento idrolizzata potrebbe finalmente cambiare la vita dei celiaci.

    La farina idrolizzata è stata ottenuta dalla fermentazione della farina di grano con proteasi fungine, lactobacilli e lieviti naturali, ovvero la pasta madre. In questo modo, la concentrazione di glutine risulta bassa e quindi compatibile con la dieta celiaca. Infatti, chi è intollerante al glutine deve educare il proprio corpo ad una serie di comportamenti alimentari che prevedono l’esclusione di molti cibi come la pasta, il pane e moltissimi altri prodotti.

    Il team di ricercatori ha preso in esame un  gruppo di volontari celiaci di età compresa tra 12 e 23 anni, dividendoli in tre gruppi. Al primo gruppo è stato chiesto di consumare prodotti da forno preparati con farina normale. Il secondo gruppo ha assunto alimenti a base sia di farina normale che di farina idrolizzata. Il terzo gruppo, invece,  ha consumato esclusivamente alimenti a base di farina idrolizzata.

    Il test è durato 2 mesi e durante quest’arco di tempo, i soggetti del primo gruppo sono stati costretti ad interrompere il consumo di cibo a causa di forti dolori addominali e scariche di diarrea, il secondo gruppo non ha manifestato problemi evidenti, ma aveva sviluppato l’atrofia subtotale (perdita di villi intestinali). Al contrario, il terzo gruppo non ha accusato alcun problema.

    il capo-ricercatore, ha fatto notare che:

    questa è la prima volta che una farina derivata da un prodotto a base di frumento viene giudicata non tossica dopo essere somministrata a pazienti celiaci per 60 giorni.

    Dunque, la scoperta riveste un’importanza davvero notevole, tuttavia richiede ulteriori sperimentazioni affinché i prodotti preparati con la farina di grano idrolizzati siano sicuri al cento per cento.

    Dolcetto o scherzetto?