Cattivo umore prima del ciclo e in menopausa: le cause e i rimedi

Cattivo umore prima del ciclo e in menopausa: le cause e i rimedi
da in Menopausa, Mestruazioni, Ormoni, Rimedi naturali, Sindrome premestruale
Ultimo aggiornamento:

    donna che trattiene rabbia e cattivo umore

    Il cattivo umore nei giorni immediatamente precedenti il ciclo mestruale è uno dei sintomi caratteristici della cosiddetta sindrome premestruale che colpisce in generale almeno l’80% delle donne in età fertile, in modo più o meno grave, invalidante. E’ un luogo comune che si basa dunque sulla realtà quello di pensare alle donne “inacidite” e musone prima del ciclo mestruale. Certo è che mentre per alcune si tratta di un fenomeno lieve e passeggero, per altre (poche per fortuna) diventa un problema anche sociale: l’irascibilità arriva alle stelle e l’ansia non permette di affrontare al meglio la quotidianità. Sensazioni similari si hanno anche in menopausa, con sfumature diverse. Ma quali le cause e come rimediare?

    Le cause precise di questo peggioramento dell’umore in tali fasi della vita femminile non sono note fino in fondo. L’unica certezza è che un simile stravolgimento emotivo dipenda dalla fluttuazione degli ormoni: estrogeni e progesterone. Questi come noto, hanno un’azione diretta sulla serotonina e sulle endorfine, responsabili della sensazione di benessere: se il loro equilibrio salta, saltano anche i “nervi”. In menopausa (e nel periodo precedente, in cui il cattivo umore inizia a farsi sentire) in particolare tutto è aggravato dai correlati disturbi del sonno, che vanno anche ad incidere sulla qualità dei propri impegni quotidiani (infiniti quelli delle donne), che improvvisamente si fa fatica a portare avanti. Questo crea malinconia e quindi l’umore non è dei migliori. Non a caso anche la depressione ha un picco di incidenza in menopausa.

    Chiaramente in ambedue i casi, è importante parlarne con il proprio medico ginecologo, affinchè instauri la giusta terapia individuale. Nella maggior parte dei casi si tratterà di specifiche terapie ormonali, volte a limitare le fluttuazioni degli ormoni, ma esistono anche rimedi naturali altamente efficaci : è il caso degli integratori di magnesio, ma anche e soprattutto dell’agnocasto la cui azione fitoterapica sembra agire sulla dopamina e sul riequilibrio degli ormoni. E’ infatti considerato un naturale anti estrogenico e simil progestinico.

    Secondo quanto individuato da alcuni studiosi australiani dell’ Università di New South Wales comunque, essere di cattivo umore non sarebbe sempre un male: ci si isola e si tende a rimuginare e dunque riflettere su tutto. Da qui, una migliore capacità di analisi e di gestione delle situazioni. Mah! Ci domandiamo a cosa si riferiscono con cattivo umore. Per noi rimuginare è sinonimo di vedere tutto nero, dunque di costruttivo ne può uscire ben poco. Ma gli esperti sono loro, quindi non contestiamo!

    Foto di: In silenzio per Flickr

    588

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MenopausaMestruazioniOrmoniRimedi naturaliSindrome premestruale
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI