Capelli: impariamo a curarli

da , il

    Capelli: impariamo a curarli

    I capelli, come la pelle sono lo specchio della nostra salute e con questa hanno in comune l’aggressione degli agenti esterni . Nel periodo estivo, il sole, il vento, la salsedine li mettono profondamente a rischio: li sfibrano rendendoli più fragili e soprattutto più opachi. In commercio care amiche potrete trovare numerosi prodotti cosmetici, ma anche qualche rimedio naturale. Vediamo insieme cosa cercare e come applicarlo. Come le protezioni solari per la cute, anche le lozioni, gli oli o i gel con filtri Uv per i capelli andranno applicati almeno ogni due o tre ore nel corso dell’esposizione al sole. Maggiormente sulle punte, che si rovinano con più facilità.

    I prodotti andranno ovviamente scelti in base al tipo di capelli: se sono secchi o normali, i classici a base di midollo di bue saranno perfetti. Ottimo anche l’olio di Macassar.

    E’ importante l’applicazione di balsami e ristrutturanti: all’olio di cocco o alla vitamina B per un capello normale, mentre se si ha una capigliatura tendenzialmente secca è meglio optare per prodotti al miele o agli estratti di miglio.

    I capelli grassi invece meritano un’attenzione particolare. Proprio per la loro struttura, tendono ad essere lavati più spesso e quindi sono solitamente più rovinati. Per proteggerli dal sole è meglio scegliere lozioni a base di erba cappuccina o genziana. Quale balsamo ristrutturante è consigliato quello all’ortica.

    D’estate, per togliere bene i resti della salsedine, del cloro o delle protezioni solari, vanno lavati tutte le sere. L’importante è scegliere uno shampoo dolce e sempre consono alle caratteristiche del capello.

    Inoltre care amiche la vostra chioma va asciugata delicatamente, tamponandola senza strofinare. Il phon va posizionato ad almeno 15-20 cm di distanza.

    Il lievito di birra, i cereali ed in genere un’alimentazione equilibrata aiutano a mantenere forte la chioma.

    Avete preso appunti? Sono necessari, perché questi consigli vanno seguiti anche in inverno ed in città, dove lo smog, gli sbalzi di temperatura e lo stress aggrediscono la vostra cute ed i vostri capelli. Anche se molto dipende dalla genetica, la stanchezza, l’errato stile di vita, gli sbalzi ormonali, oltre che gli agenti esterni, possono provocare la caduta dei capelli. E’ meglio prevenire.