Cannella: proprietà, benefici e usi

da , il

    Cannella: proprietà, benefici e usi

    La cannella, spezia immancabile nelle nostre cucine, vanta notevoli benefici grazie alle sue innumerevoli proprietà.

    La pianta della cannella è un sempreverde originario dell’Asia meridionale appartenente alla famiglia delle lauracee, di cui fanno parte anche noce moscata, alloro e avocado. La spezia che tutti conosciamo viene ottenuta dall’essiccazione della corteccia interna ad alcune tipologie di piante di cannella come la Cinnamomum zeylanicum e la Cinnamomum aromaticum. Molto utile in cucina, la cannella è conosciuta per essere un ottimo rimedio naturale per la cura di diverse infezioni ma anche come potente digestivo.

    Le proprietà e i benefici della cannella

    Le proprietà della cannella erano già conosciute nell’Antico Egitto e dai Romani, i quali amavano questa spezia per il suo gusto particolare e le sue note caratteristiche afrodisiache. Nella medicina cinese , e nell’antica scienza medica dell’Ayurveda, era una spezia che serviva per numerosi scopi, molti dei quali ancora oggi conosciuti e utilizzati.

    1. Antisettico

    Ampiamente utilizzata come potente antisettico naturale, la cannella è in grado di debellare batteri, funghi e virus cariogeni e patogeni. Oggi, dopo aver adeguatamente disinfettato la parte interessata, la cannella viene anche applicata su ferite, tagli o escoriazioni per donare un immediato sollievo. Inoltre, tale proprietà viene sfruttata da alcune aziende specializzate nell’igiene orale per produrre dentifrici, collutori e altri prodotti aromatizzati alla cannella.

    2. Antiossidante naturale

    Usata come antiossidante naturale stimola la circolazione sanguigna e contribuisce a combattere il colesterolo. L’olio essenziale di cannella contiene polifenoli, in grado di contrastare il diabete di tipo 2 con un effetto molto simile a quello dell’insulina, regolando, quindi, la percentuale di zuccheri nel sangue.

    3. Stimolante

    La sua assunzione stimola la sudorazione e provoca un naturale effetto riscaldante; per questo è indicata durante raffreddori e influenza. Inoltre stimola il sistema nervoso favorendo la concentrazione e la memoria. In caso di spossatezza, la cannella aiuta a riacquistare le energie.

    4. Digestivo e regolatore

    In grado di favorire la digestione, rappresenta un ottimo rimedio naturale contro la fermentazione intestinale, in caso di nausea, diarrea e indigestioni. La cannella mantiene il senso di sazietà a lungo ed è quindi consigliata anche in caso di fame nervosa. Utile anche per alleviare i dolori mestruali e regolare il ciclo.

    5. Antibatterico

    Uno studio tedesco ha, inoltre, dimostrato che la spezia è in grado di eliminare il fungo Candida albicans e il batterio dell’Escherichia coli, responsabili rispettivamente di infezioni vaginali e delle vie urinarie. A questo proposito, in commercio è possibile trovare carta igienica e saponi per l’igiene intima a base di cannella.

    Usi della cannella

    Questa spezia conta molteplici utilizzi: preziosa sia a scopo terapeutico che come alimento, sono molti conosciuti anche gli usi cosmetici della cannella, come impacchi, creme, maschere e lozioni.

    In cucina, il suo aroma dolce e allo stesso tempo piccante prevale nelle preparazioni di torte, biscotti e liquori. In Asia, questa spezia si offre anche per zuppe e secondi piatti. Tuttavia, è importante sapere che

    Controindicazioni e interazioni

    Le controindicazioni della cannella sono legate per lo più all’uso eccessivo. Il consumo giornaliero infatti non deve superare i 3 grammi poiché rischia di apportare gravi danni all’organismo a causa della presenza della cumarina, una sostanza che in dosi eccessive risulta tossica per fegato e reni. Inoltre il suo uso è sconsigliato in gravidanza, durante l’allattamento e nei bambini sotto i tre anni.

    L’olio essenziale non dev’essere utilizzato puro sulla pelle perché particolarmente urticante. Inoltre è importante sapere che la cannella può interagire con farmaci come i FANS.