Calo del desiderio: nelle donne funziona il placebo

da , il

    Torniamo a parlare di calo del desiderio sessuale nelle donne. Un disturbo che riguarda da vicino molte più amiche di quanto non si pensi. Questa volta la ricerca arriva dall’Università del Texas ed è stata appena pubblicata sul Journal of Sexual Medicine. Torna preponderante l’opinione che molto dipenda dalla psiche, ma il fatto curioso è che la scoperta in questione è stata casuale. Sono state infatti prese 50 volontarie affette da calo del desiderio sessuale per eseguire un trial clinico necessario a testare un farmaco per questa patologia.

    Le donne sono state divise in due gruppi e solo a conclusione dello studio, si è scoperto che una su tre di quelle che avevano assunto il placebo al posto del medicinale, riscontravano un importante miglioramento della sintomatologia.

    Dunque il sesso è una questione di testa per noi ragazze? Anche! Gli studiosi hanno tenuto a sottolineare che tutte e 50 le volontarie sono state seguite da psicologi e sessuologi per tutta la durata del trial (3 mesi): questo è sicuramente servito anche a creare un nuovo dialogo e percorso di coppia che ha decisamente aiutato le donne in questione a vivere una sessualità più rilassata e serena. La salute sessuale va cercata e trovata con l’ausilio di specialisti.

    Di fatto in questo c’è dunque solo la conferma a quello che si sapeva già: che il dialogo fa bene all’amore, ma evidenzia anche la necessità di una visione al problema che venga da più parti.

    Sappiamo che esistono infatti altre cause, fisiologiche per questo importante problema, come nel caso del post- parto, o anche e soprattutto in seguito a menopausa precoce e chirurgica per l’abbattimento ormonale. Parliamone dunque, in attesa della fatidica pillola rosa.

    Dolcetto o scherzetto?