Calo del desiderio femminile: le cause e i rimedi

Calo del desiderio femminile: le cause e i rimedi

L'abbassamento della libido nelle donne è un problema abbastanza comune, e non è semplicemente dovuto alla routine

da in Sessualità
Ultimo aggiornamento:
    Calo del desiderio femminile: le cause e i rimedi

    Il calo del desiderio femminile è una disfunzione intima della donna che puo’ essere dovuta a fattori psicologici, fisici, o medici. Dalla menopausa ai problemi degli ormoni tiroidei, da una scarsa intimità al disturbo da parte di stimoli esterni, dai problemi della coppia ai farmaci inibitori della libido, sono molti i fattori che possono portare ad un disturbo da calo del desiderio femminile (HSDD).

    Lo sapevate che il calo del desiderio maschile è meno frequente di quello femminile, e che ci sono differenze quando si tratta di aumentare il desiderio nei due sessi?

    Il calo del desiderio femminile diventa un disturbo da approfondire quando per un tempo prolungato sussiste una riduzione drastica e assenza di:

    • interesse nei confronti dell’attività femminile
    • pensieri di natura erotica o femminile
    • rapporti intimi con il partner
    • accettazione delle iniziative del partner
    • desiderio del partner
    • piacere durante i rapporti intimi

    E’ da segnalare inoltre che nella donna il calo del desiderio si può manifestare anche con rapporti intimi dolorosi e vaginismi che rendono impossibile la penetrazione.

    Essendo molteplici fattori che possono determinare un disturbo del desiderio e una terapia valida deve considerare gli aspetti biologici, interpersonali, psicologici, medici e farmacologici.

    Il calo del desiderio femminile può dipendere da:

    • Cause fisiche (esempio per diete ferree e prolungate, mancanza di intimità, gravidanza e post-gravidanza, menopausa, obesità, scarsa attività fisica, stanchezza)
    • Cause mediche (esempio per anemia, diabete, ipertensione, stress, malattie endocrine)
    • Cause farmacologiche (esempio per assunzione di farmaci quali antidepressivi, ipnotici, ormonali e antiepilettici o di droghe quali eroina, morfina e cocaina)

    L’assenza di desiderio può derivare anche da cause psicologiche quali:

    • Paura della gravidanza
    • Sindrome del nuovo compagno
    • Preoccupazioni e paure
    • Ansia e depressione
    • Preoccupazione per il proprio invecchiamento
    • Conflitti di coppia
    • Mancanza di attrazione per il partner
    • Scarse abilità intime del partner

    Il calo del desiderio femminile va a ledere la propria autostima e soprattutto la relazione con il partner, e per questi motivi è opportuno rivolgersi ad un medico specialistico che possa individuare le terapie opportune, che possono essere:

    • Farmaci: pillole a base di drospirenone, un progestinico che agisce direttamente sulle endorfine e trattamenti a base di ormoni
    • Omeopatia: Sepia, Psorium, Lachesis
    • Fitoterapia: Ginkgo Biloba, Maca, Tribulus, Damiana, Horny Goat Weed
    • Tisane e infusi: Rabarbaro, Achillea, Mughetto, Menta, Fieno greco
    • Afrodisiaci naturali: Ginseng
    • Integratori naturali: polline, pappa reale
    • Fiori di Bach: Aspen, Cherry Plum, Crab Apple
    • Psicoterapia: individuale e di coppia

    Inoltre è bene sottolineare che una vita intima soddisfacente è anche direttamente proporzionale alla forma fisica, raggiungibile grazie ad un costante esercizio fisico e ad una dieta sana e nutriente ricca di verdure, frutta, fibre e proteine vegetali, limitando invece carni rosse, farine raffinate, cibi confezionati, insaccati, snack e bibite zuccherate.

    644

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sessualità

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI