Batterio killer E.Coli nelle acque del lido di Ravenna, stop alla balneazione

da , il

    Batterio killer lido Ravenna

    L’allarme da batterio “killer” E. Coli si sposta verso le nostre coste. E’ notizia di ieri che il lido di Savio, marina di Ravenna, è stato chiuso alla balneazione per rischi di carattere igienico-sanitari. Infatti, nelle acque di questa porzione di mar Adriatico, è stata rilevata una presenza decisamente troppo elevata di Escherichia Coli, il batterio intestinale che conosciamo molto bene perché alcuni suoi ceppi particolarmente aggressivi sono responsabili di aver causato due epidemie in Europa. La più grave in Germania, dove la sindrome emolitico-uremica provocata proprio dal micidiale microbo ha causato 50 morti, e una seconda, meno letale ma comunque tale da suscitare panico, nella regione di Lille, in Francia.

    Ebbene, ora questa notizia poco confortante a proposito dell’inquinamento delle acque di nostri lidi. La zona interessata dal divieto è la porzione di spiaggia che va dalla foce del fiume Savio, all’Osteria “Amarissimo”, e le autorità locali si stanno mobilitando per sistemare la segnaletica che avvisi la popolazione del pericolo.

    A decidere per il divieto di balneazione, è stato il sindaco di Ravenna Fabrizio Matteucci, a seguito delle indicazioni della Ausl “con la quale è stato informato il Comune della presenza, sopra i limiti consentiti, del batterio Escherichia Coli nelle acque”. Una misura, quindi, a titolo precauzionale. Nello specifico, la concentrazione di E. Coli rilevata è stata pari a 970 unità per 100 millilitri, a fronte di un limite stabilito in 500. In pratica, quasi il doppio.

    Naturalmente la zona verrà riaperta ai bagnanti non appena le acque torneranno più pulite, nel frattempo, fanno sapere le autorità: “Data l’eccezionalità del fenomeno sulla costa ravennate, sono in corso, da parte degli organi competenti, le ricerche per risalire alle cause che lo hanno determinato”. Non abbiamo dubbi che verranno prese tutte le misure necessarie per aprire al più presto di nuovo il lido ravennate, nel frattempo, seguite le indicazioni!