Avon running 2017: tutti in rosa per correre contro il cancro al seno

5000 persone in rosa hanno corso per le vie di Milano la 20° edizione dell'Avon Running, la corsa a sostegno delle donne e della lotta al cancro al seno

da , il

    Avon running 2017: tutti in rosa per correre contro il cancro al seno

    Si è svolta domenica 15 ottobre la 20° edizione dell’Avon Running 2017, la corsa in rosa che ha coinvolto 5000 persone, unite dalla passione per la corsa e dalla voglia di sostenere le donne e la lotta al cancro al seno. E noi di Pourfemme.it eravamo li!

    Un’esperienza unica nel suo genere, e non solo perchè consapevoli di fare del bene al nostro corpo con una corsetta mattutina in una Milano particolarmente assolata per essere autunno, ma soprattutto perchè a dare una motivazione ancor più forte a questa corsa c’era la volontà di unirsi e sostenere la lotta al cancro al seno.

    Una mattinata dal forte valore simbolico e dalla grande partecipazione di donne in primis, ma anche uomini (diciamolo!) che hanno corso, passeggiato, sorriso per le vie di Milano, lungo un percorso suggestivo, che ci ha portato anche in via della Spiga, in Duomo, e in piazza Castello sotto una pioggia di coriandoli rosa.

    Avon Running percorso

    Partecipanti di diverse età, dai bambini, alle donne più adulte, dai cagnolini festosi agli uomini più allenati la Avon Running 2017 è stata una vera festa, iniziata e terminata nel villaggio realizzato in Largo Beltrami, dove una serie di attività hanno intrattenuto le “atlete” prima e dopo la corsa.

    Un’edizione resa ancora più speciale dall’importante anniversario, i #20annibellissimi di un evento di sport, beneficienza e partecipazione attiva che ha colorato di rosa le vie del centro di Milano e che ha visto anche la partecipazione di atleti veri come Federica Casati, che ha vinto la 10 km competitiva.

    Avon Running  2017 villaggio

    A dare ancora maggior valore alla corsa l’impegno sociale a sostegno della Fondazione IEO-CCM con l’obiettivo di prevenire il tumore al seno in età giovanile e la ricerca sull’incidenza correlata alla familiarità.

    Una giusta causa sposata ad una corsa salutare e divertente, che hanno reso questo evento unico per noi, per tantissimi uomini e donne che hanno deciso di essere partecipi e di non restare in disparte.

    PhotoCredits: Antonio Capasso – blog https://andocorri.blogspot.it/