NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Asana: tutte le posizioni dello yoga [FOTO+VIDEO]

Asana: tutte le posizioni dello yoga [FOTO+VIDEO]
da in Allenamento, Benessere, Muscoli, Yoga
Ultimo aggiornamento:
    Esercizi di Yoga da fare in casa

    Lo yoga , che si esprime soprattutto grazie alle Asana, le posizioniè una disciplina, ma anche un’arte vera e propria, l’arte di stare in armonia e in equilibrio con il proprio corpo, con il proprio sé. Ogni Asana prevede movimenti precisi e, soprattutto, posizioni precise di ogni parte del corpo. Garantiscono una buona dose di impegno fisico, tutto “sulle spalle” dei muscoli coinvolti, ma anche mentale. Ogni Asana, infatti, prevede anche la giusta attenzione ad aspetti meno “palpabili”, come la meditazione, la consapevolezza di sé, la respirazione e il rilassamento.

    Asana, tradotto comunemente con il termine “posizioni”, significa, in particolare, “ciò che è saldo, immobile e privo di sforzo”. Infatti, tutte le posizioni dello yoga, da quelle più semplici, adatte ai principianti, a quelle più complesse, rispecchiano queste caratteristiche.


    Solitamente, ogni Asana yoga prevede alcuni movimenti lenti e precisi per raggiungere la posizione e, poi, un intervallo di tempo durante il quale la posizione deve essere mantenuta, evitando ogni spostamento e puntando su altri aspetti, come la concentrazione e la respirazione.

    Lo yoga, “a suon” di Asana, di posizioni, è un alleato vincente per dimagrire, per ottenere una postura più corretta, raggiungere un maggiore equilibrio, corporale e mentale, tonificare i muscoli, per migliorarne l’elasticità, ma non solo. Anche la circolazione sanguigna “subisce” contraccolpi positivi: le continue sollecitazioni della maggior parte dei distretti corporei, così come gli esercizi di respirazione lenta e profonda garantiscono alcuni benefici ai polmoni e al microcircolo.

    Asana_pinza

    La partenza è da seduti, le gambe tese e le piante dei piedi perpendicolari a terra, la schiena si piega in avanti e, mantenendo le braccia tese, si cerca di avvicinare il più possibile le mani agli alluci. La schiena è completamente distesa, i muscoli addominali anteriori sono contratti e i muscoli del resto del corpo stirati.

    Asana_cobra

    Da sdraiati, con la pancia appoggiata al terreno, le braccia piegate, le mani all’altezza delle spalle con i pollici vicino ai muscoli pettorali, si sollevano il torace e il mento verso l’alto, mantenendo sempre i gomiti stretti e respirando profondamente, con gli occhi chiusi. Questa posizione yoga, il Cobra, garantisce la contrazione dei distretti muscolari posteriori, come quelli dei glutei e la distensione completa, invece, dei muscoli addominali.


    Asana cane con la testa in giù

    Il corpo è disteso a terra, con le ginocchia e i palmi delle mani, posizionati più in alto rispetto alle spalle, appoggiati al suolo. Espirando, si sollevano la ginocchia fino a distendere completamente le gambe e le braccia, mantenendo la testa tra le spalle, il viso rivolto verso le ginocchia e le scapole premute sulla schiena.

    Asana_ponte_legato

    Si comincia da sdraiati, sulla schiena, avvicinando, il più possibile, le caviglie alle natiche. Puntando i piedi al suolo, si solleva il bacino, mantenendo le braccia appoggiate a terra. Quando la schiena è completamente inarcata, si afferrano le caviglie con le mani, con il mento rivolto verso il torace. E’ una posizione particolarmente elasticizzante per la colonna vertebrale.

    751

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AllenamentoBenessereMuscoliYoga
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI