Antonella Clerici per AIRC: i segreti per una cucina sana ma gustosa

da , il

    AIRC_CLERICI_ANTONELLA_2011_HD_credito_MarcoRossiPhoto

    Un’intervista esclusiva in occasione della nuova edizione de “Le Arance della Salute” targata AIRC, una chiacchierata con Antonella Clerici, testimonial della campagna, per parlare dell’importanza dell’alimentazione equilibrata come alleata della prevenzione. Per capire con l’aiuto della conduttrice, diventata esperta di cucina “sul campo” televisivo, come portare la salute in tavola senza rinunciare al gusto. A rendere l’intervista ancora più appetitosa una ricetta d’eccezione, con protagoniste proprio le deliziose arance rosse offerte in tutte le piazze italiane sabato 31 gennaio dai volontari AIRC.

    1) Che consigli puoi dare alle nostre lettrici per mangiare in modo sano ma senza rinunciare al gusto?

    “Facendo un programma quotidiano sulla cucina ho imparato quanto sia importante per la nostra salute e per quella dei nostri figli quello che portiamo ogni giorno in tavola. Sono sempre più numerosi gli studi che confermano l’importanza di seguire un’alimentazione sana e dei corretti stili di vita anche per la prevenzione del cancro. Frutta, verdura, pesce… l’importante credo sia avere un’alimentazione completa e varia e prestare grande attenzione alla provenienza dei prodotti che acquistiamo e alla loro stagionalità.”

    2) Cosa ti ha spinto a diventare una testimonial AIRC?

    “Ho ricevuto il testimone di madrina di AIRC da una grande donna, Sandra Mondaini. Ho accettato con entusiasmo anche perché sentivo di doverlo fare in ricordo della mia mamma che ho perso per questa malattia. Ormai sono testimonial dell’Associazione da diversi anni e ho anche avuto la possibilità di visitare i laboratori di ricerca, ho potuto conoscere i ricercatori, vedere i luoghi dove loro operano. Soprattutto ho visto dove vengono investiti i soldi che AIRC raccoglie. Le nostre donazioni vanno alla ricerca, perché è costosa, perché è importante e perché ci aiuterà a guarire, quindi mi auguro che anche sabato prossimo saremo in tantissimi a scendere in piazza per cercare le Arance della salute e dare così il nostro contributo al lavoro dei 5.000 ricercatori sostenuti da AIRC.”

    3) Quale ricetta prepareresti utilizzando le arance AIRC?

    “Prendendo ispirazione dalla Guida che AIRC distribuirà in piazza con le Arance della Salute il prossimo sabato… preparerei Mela cotta e cruda con pere e cioccolato. Un dolce che riesce ad essere goloso senza dover impiegare lo zucchero già presente grazie alla frutta e al cioccolato fondente. La preparazione è abbastanza semplice: prendere 2 mele e tagliarle lungo l’asse orizzontale, in modo da poterle utilizzare come contenitori: scavatele all’interno e raccogliete la polpa in un contenitore. Spremete un limone sopra le mezze mele scavate, in modo che non si anneriscano. Tagliate a tocchetti le altre due mele, lasciandone una con la buccia, e unitele a quelle nel contenitore. Bagnate con il succo di un’arancia, coprite e cuocete per circa 15’. Tagliate a bastoncini sottili la pera Martin Sec, senza sbucciarla, e a spicchi sottili la pera rossa; bagnate entrambe con un po’ di succo d’arancia. Fondete a bagnomaria il cioccolato tagliato a pezzetti. Schiacciate la mela cotta, ottenendo una mousse grossolana e disponetela nelle 4 mezze mele. Servitele insieme alle pere a bastoncini e a spicchi, completando con il cioccolato fuso.”