Antiossidanti: il super pomodoro ne è ricco

da , il

    pomodoro

    Non è un prodotto transgenico, eppure è stato creato in laboratorio ed ha caratteristiche decisamente superiori ai suoi simili. Per essere precisi è opera dei ricercatori dell’Istituto di Chimica Biomolecolare del Cnr di Napoli. Si tratta di un pomodoro dalle straordinarie capacità antiossidanti. E’ stato ufficialmente presentato nel corso della Settimana di prevenzione del tumore alla prostata della World Foundation of Urology (Wfu). Il super pomodoro infatti sembra particolarmente indicato nella prevenzione di questa neoplasia. Quindi care signore prendetevi cura della salute del vostro compagno e pensateci, anche perchè le sue proprietà saranno utili anche per voi.

    Ma vediamo nel dettaglio come è nato: il pomodoro, uno dei protagonisti della sana dieta mediterranea, è ricco di antiossidanti, ovvero di quelle sostanze che aiutano le cellule del nostro corpo a non ossidarsi, a non rovinarsi. Diversi pomodori hanno caratteristiche diverse. Così i ricercatori del Cnr hanno innestato, nei loro laboratori, attraverso un’impollinazione naturale, alcuni pomodori neri ed il San Marzano.

    Dai primi il nuovo ortaggio ha ereditato l’alto contenuto di licopene e vitamina C. Dal secondo la forte capacità antinfiammatoria. In più è caratterizzato da antocianine, ovvero un nuovo gruppo di antiossidanti importanti per la prevenzione di alcune sindromi metaboliche e cardiovascolari quali il diabete, l’obesità e gli elevati livelli di colesterolo e trigliceridi. Altra particolarità è che nella cottura perde solo il 20% delle sue capacità.

    Tutte queste caratteristiche fanno ben prevedere che il nuovo eroe della prevenzione, frutto dei ricercatori del Cnr, sarà presto in commercio. Nel frattempo possiamo procedere con i suoi parenti stretti e ricordare quanto segue: l’essere umano è colpito da numerose patologie, almeno 100, causate dalla formazione di radicali liberi e stress ossidativi. Tra queste, i disturbi cardiovascolari, le artriti e morbo di Parkinson tanto per fare qualche esempio e senza dimenticare il tumore della prostata. Quindi, combattiamo le malattie a tavola, prevenendole.

    Foto da:

    pizzeriadagigi.it

    Dolcetto o scherzetto?