Ansia e depressione? Lo sport è una medicina naturale

da , il

    ansia depressione esercizio

    Per combattere ansia e depressione basta fare un po’ di sano esercizio fisico nel tempo libero. Al contrario, chi sceglie uno stile di vita sedentario ha il doppio delle possibilità di sviluppare i sintomi del male di vivere. Sono i risultati un’indagine norvegese recentemente pubblicata sulle pagine della rivista British Journal of Psychiatry. Per tenere ansia e depressione alla larga è importante muoversi, ma bisogna farlo in un contesto adeguato. Se l’attività fisica viene svolta in un ambiente vitale e stimolante -anche sotto l’aspetto della socializzazione- diventa una medicina che fa bene al corpo e alla mente.

    Perché lo sport fa bene? Ce lo spiega Carlo Altamura, professore ordinario di psichiatria all’Università di Milano: “Gli effetti benefici dell’attività fisica nei confronti dei disturbi ansioso-depressivi sono legati principalmente a due meccanismi. Da una parte l’esercizio aiuta a scaricare la tensione muscolare che dà una sensazione di malessere al soggetto (tra le attività più utili a questo scopo rientrano, per esempio, lo yoga e il nuoto), dall’altro stimola la produzione di endorfine”. Le endorfine sono sostanze prodotte dal cervello, dotate di proprietà analgesiche e fisiologiche simili a quelle della morfina e dell’oppio: riducono lo stress e regalano una sensazione di profondo benessere che ha ricadute positive sull’umore.

    Qualsiasi sport è adatto allo scopo: dalla corsa al nuoto, passando per le attività di gruppo. Queste ultime si adattano perfettamente anche ai più pigri, perchè la condivisione rende la disciplina ancora più stimolante. Non va poi dimenticato un elemento fondamentale: riempire il tempo libero con lo sport permette di vivere con spensieratezza quelle ore che altrimenti molti di noi occuperebbero rimuginando sui propri problemi…

    Dolcetto o scherzetto?