Allergia all’albero di Natale: sintomi e cosa fare

da , il

    01 allergic xmas

    Allergia all’albero di Natale, impossibile? Non proprio. Anche se l’abete, cioè l’albero utilizzato come albero di Natale per eccellenza, appartenente alla famiglia delle Pinaceae, non è per definizione portatore “malsano” di allergeni come molti altri suoi simili, le reazioni allergiche scatenate, più o meno direttamente, dall’albero agghindato a festa per Natale non è da escludere, anzi. Ecco qualche informazione utile per capire quali sono i sintomi da tenere sotto controllo e cosa fare.

    Tutti i sintomi e le cause

    I sintomi sono quelli tipici delle allergie respiratorie. Il naso diventa gocciolante, gli starnuti sono inspiegabilmente frequenti e ripetuti. Gli occhi si arrossano, la lacrimazione si fa più copiosa. Ma che colpa può avere, davvero, l’albero di Natale.

    L’abete, portato in casa e agghindato a festa, con addobbi e festoni, decorazioni e accessori di ogni genere, in occasione delle festività natalizie può essere all’origine della reazione allergica in due modi essenzialmente. Può scatenare i sintomi respiratori in modo diretto o, al contrario, essere la causa di fastidi e starnuti in modo indiretto. Può, in pratica, essere la causa primaria dell’allergia oppure essere solo l’inconsapevole veicolo di altri allergeni.

    Nel primo caso è tutta questione di pollini. Pollini che, complici le resine e la conformazione dell’abete, possono rimanere impigliati tra rami, foglie e aghi anche per più mesi all’anno, nonostante la fioritura avvenga tra maggio e giugno.

    Nel secondo caso, invece, il dito è da puntare contro polvere e muffe. Polvere e muffe, allergeni in grado di scatenare violente reazioni allergiche, che rischiano, complici gli anni e i depositi in cantine umide e in scatoloni aperti, di annidarsi su decorazioni e addobbi, per poi liberarsi, una volta agghindato a dovere l’albero in casa, negli ambienti domestici. È in questo modo che gli allergeni in questione riescono ad “aggredire” l’apparato respiratorio dei soggetti allergici dando il via a starnuti, lacrimazione e fastidi vari.

    Cosa fare

    Non c’è molto da fare, se non le stesse cose che si fanno in presenza di ogni genere di reazione allergica. Si cerca di contrastarne i sintomi più fastidiosi con i farmaci antistaminici.

    In aggiunta, poi, meglio levare di torno, i potenziali colpevoli. Meglio preferire alberi di Natale artificiali, da imballare e spolverare con attenzione. E, altrettanto meglio, pulire addobbi e decorazioni con cura prima di utilizzarli.