Alla base della schizofrenia 40 mutazioni genetiche

da , il

    schizofrenia mutazioni genetiche

    La schizofrenia ha una forte componente genetica: ne sono convinti gli studiosi della Columbia University Medical Center che hanno analizzato il dna di 225 persone, alcune delle quali affette da schizofrenia. Da qui l’individuazione di 40 mutazioni genetiche legate alla malattia. L’alto numero dei geni coinvolti suggerirebbe la complessità della patologia, ma anche l’elevata incidenza (un caso ogni 100 persone in tutto il mondo), nonostante i numerosi e diversi fattori ambientali possibili.

    Un decimo dei pazienti colpiti da schizofrenia inoltre ha familiarità con tale condizione, ma queste mutazioni genetiche sono presenti anche nel resto delle persone, quelle che non l’hanno ereditata. Lo studio è stato appena pubblicato sulla rivista scientifica Nature Genetics e gli autori si dicono convinti di aver posto le basi per un nuovo approccio alla schizofrenia. Ce lo auguriamo vivamente, anche perché la ricerca scientifica in ambito mentale ha necessità di nuovi impulsi. Non trovate?