Alimenti privi di sodio, quali sono e per chi sono indicati

da , il

    Alimenti senza sodio

    Si sente spesso parlare del sodio e degli alimenti che lo contengono, non di rado in modo “nascosto”. Stiamo parlando del sale, che seppur importante nella dieta di tutti noi, se assunto in dosi eccessive può creare degli squilibri che vanno soprattutto a carico del cuore e della pressione sanguigna. Ma un’alimentazione in cui il sodio sia troppo presente è un problema anche per il peso, perché la sua caratteristica è quella di trattenere i liquidi, di cui il corpo si “gonfia” provocando soprattutto nelle donne antiestetici edemi soprattutto in zone critiche come pancia e cosce, ma anche mani e viso. Per chi sono indicati gli alimenti poveri o privi del tutto di sodio?

    Sostanzialmente, per tutti, ma in generale per chi soffre di pressione alta e problemi di circolazione. Stiamo parlando di cibi freschi, come la frutta e la verdura, ad esempio, ma anche la carne o il pesce, perché a fare male è soprattutto il sale che si aggiunge all’alimento, piuttosto che quello che possa contenere di suo. Se parliamo, ad esempio, dei pesci di mare, il sodio che contengono, così come tutti gli altri sali minerali, sono preziosissimi per la salute!

    Ergo, se volete seguire una dieta libera dal sodio, non dovete fare latro che eliminare dalla dispensa tutti gli alimenti conservati, in primis gli insaccati e le carni lavorate, ma anche i brodi o il tonno in scatola (a meno che nella confezione non sia specificato “basso in sale”, e anche in questo caso moderazione nel consumo). Scegliete sempre frutta e verdura freschi e non in barattolo (perché c’è il sale di conservazione, appunto), e quando condite l’insalata, anche se il nome dice il contrario, insaporitela con spezie, con succo di limone o del buon aceto, ma non con il sale.

    Idem per la carne, se cucinate un buon filetto, aggiungete tanti buoni odori mediterranei, ma non il sale! Andateci piano con tutto quello che cucinate, dal sugo (il gusto del pomodoro non ha alcun bisogno di essere rinforzato con 20 prese di sale) all’acqua per la pasta. I formaggi stagionati lasciateli stare, preferite ricotta e yogurt. Scegliete il pane “sciapo” toscano, che è ottimo e senza sale, evitate la pizza (uno dei cibi più salati che esistano). Non vi fermate, invece, troppo a controllare la quantità di sodio nell’acqua minerale, sarà comunque sempre meno di una qualunque minestra di brodo pronto!

    Dolcetto o scherzetto?