Alimentazione: la dieta contro stress e stanchezza

da , il

    Donna stanca

    A causa dello stress sul lavoro e degli impegni quotidiani siete arrivate a non reggervi più in piedi? A differenza di quanto potreste pensare mangiare di più non fa che peggiorare la vostra condizione. Il cibo dà energia, ma abusandone non farete altro che accumulare scorie che vi renderanno ancora più fiacche. Quando non riuscite a tirare avanti è bene mangiare carboidrati in abbondanza e tanta frutta e verdura, per eludere carenze vitaminiche. State lontane dai dolci: non servono a nulla se non ad appesantirvi.

    Per eliminare il senso di perenne stanchezza è importante assumere una buona dose giornaliera di magnesio, un minerale che troviamo soprattutto in mandorle, patate, spinaci, cavolfiori e nelle banane. Per non sentivi stanche dovete innanzitutto curare l’alimentazione, se non sapete da dove iniziare riporto in seguito alcuni esempi di giornate tipo:

    Primo giorno:

    Colazione: 1 yogurt magro con 2 cucchiai di cereali e 2 mandorle spezzettate; 1 tazza di tè verde

    Spuntino: 1 mandarino, 1 tazza di tè verde

    Pranzo: 80-100g tagliatelle con la zucca; 80-100 g di bresaola; 1 piatto di spinaci bolliti passati in padella con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Spuntino: 1 banana

    Cena: 1 piatto di passato di verdura con 1 fetta di pane tostato preferibilmente integrale; 200 g di gamberetti lessati conditi con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva e succo di limone quanto basta; 1 insalatone misto condito con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Secondo giorno:

    Colazione: 1 tazza di latte scremato con 1 cucchiaino di cacao magro e 2 cucchiai di cereali

    Spuntino: 1 frullato preparato con mezza banana e 1 arancia

    Pranzo: 80-100 g di pasta al pomodoro e un cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 piatto di cavolfiori lessati conditi con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Spuntino: 1 spremuta di pompelmo

    Cena: 200 g di petto di pollo alla piastra con succo di limone quanto basta; 1 piatto di carciofi sltati in padella con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva e un ciuffo di prezzemolo; 30 g pane integrale; 1 fetta di ananas

    Terzo giorno:

    Colazione: 3 fette biscottate con 1-2 cucchiaini di marmellata di frutta; 1 tazza di tè verde

    Spuntino: 1 kiwi; 1 tazza di tè verde

    Pranzo: 80g di tagliatelle al pomodoro 80-100 g di bresaola con succo di limone; 1 piatto di spinaci bolliti e saltati in padella con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Spuntino: 1 banana

    Cena: 1 piatto di minestrone; insalatone misto con 2 uova sode condito con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Quarto giorno:

    Colazione: 1 bicchiere di succo d’arancia, 3 biscottini secchi; 1 tazza di tè verde

    Spuntino: 1 coppa di macedonia; 1 tazza di tè verde

    Pranzo: 150 g di ravioli di magro con 1 cucchiaino di burro a crudo; 1 verdure alla griglia condite con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 fetta di ananas

    Spuntino: 1 yogurt magro; 1 tazza di tè verde

    Cena: 1 piatto di passato di verdura con una fetta di pane tostato; 180 g di petto di pollo alla griglia con succo di limone; 1 piatto di zucchine cotte in padella con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva

    Quinto giorno:

    Colazione: 1 yogurt magro con 1 manciata di frutti di bosco; 1 tazza di tè verde

    Spuntino: 1 bicchiere di succo di pompelmo, 1 tazza di tè verde

    Pranzo: 80g di ziti al sugo di pesce persico; insalatone misto condito con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 coppetta di macedonia

    Spuntino: 1 tazza di tè verde con 2 biscotti secchi

    Cena: 1 piatto di minestrone con 20-30 g di riso; insalatone misto con 100 g di tonno al naturale condito con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 mandarino

    Foto da:

    rssmemphis.com

    Dolcetto o scherzetto?