Alimentazione e problemi al fegato: consigli su alcool, sale e grassi

da , il

    Chi soffre di problemi al fegato deve seguire un’alimentazione che in linea di massima è abbastanza semplice, l’unica cosa su cui non si transige è l’alcool, mi dispiace ma non è consentito in nessuna forma e in nessuna quantità.

    Nei casi di epatite acuta l’alimentazione da seguire è quella normale, l’importante è eliminare l’alcool e poi puntare sui carboidrati (pane, pasta e frutta) e cucinare in modo saporito, anche con grassi, per ovviare alla nausea e all’inappetenza tipica delle fasi iniziali.

    Nei casi di malattie croniche di fegato come epatite cronica, cirrosi, steatosi e steatoepatite si possono dettare delle regole generali, al solito niente alcool e poi fare circa 5/6 pasti durante la giornata di cui uno la sera tardi. L’alcool va eliminato perchè è tossico per il fegato, ed un fegato già compromesso non lo smaltisce molto facilmente, questo si accumula e forma del grasso detto steatosi epatica.

    Già l’alcool andrebbe moderato per tutti ma per le donne ancora di più perchè noi abbiamo una capacità molto minore di metabolizzarlo e quindi è più facile incorrere in malattie.

    Anche il sale deve essere drasticamente ridotto soprattutto nei casi di malattie croniche di fegato con cirrosi epatica perchè si ha la tendenza all’accumulo di acqua che può portare all’edema. Il sale va evitato anche nell’acqua della pasta, vietati i dadi da brodo e gli estratti di carne, tutti gli alimenti conservati (verdure sott’aceto, legumi in scatola, tonno sott’olio, minestre liofilizzate), salumi e insaccati, carne e pesce affumicati, grissini e crackers, maionese, olive, formaggi stagionati (ricotta e mozzarella sì!) e dolci fatti in pasticceria, si a quelli fatti in casa invece.

    I grassi invece non creano problemi, basta evitare le fritture e burro e grassi animali, si all’olio extravergine di oliva che è ricco di sostanze importanti, le uova si possono mangiare, l’importante è che siano fresche e cucinate in modo facilmente digeribile, ad esempio alla coque.

    Foto da:

    www.about-alcohol.com improve-your-health.net swissknifev.files.wordpress.com www.lavinium.info