NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Aglio: tutte le proprietà benefiche e le controindicazioni

Aglio: tutte le proprietà benefiche e le controindicazioni
da in Erboristeria, Medicine Alternative, Rimedi naturali
Ultimo aggiornamento:

    Aglio tutti i benefici

    Tristemente noto come nemico dei rapporti sociali, complice l’aroma sgradevole che dona all’alito, l’aglio è però un grande amico del nostro benessere grazie alle sue numerose proprietà benefiche. Ricette, segreti culinari e alitosi a parte, l’aglio è un vero e proprio antibiotico naturale, che può vantare numerose proprietà benefiche, da quelle afrodisiache, a quelle nutrizionali fino a quelle medicinali. Ecco tutti i benefici dell’aglio.

    Le spiccate proprietà antibiotiche di questo frutto della natura, appartenente alla famiglia delle gigliacee, lo rendono un potente alleato per contrastare le aggressioni di molti microrganismi pericolosi, come i batteri, i virus, i parassiti e i funghi. Non solo è in grado di impedire a questi agenti pericolosi di scatenare infiammazioni e infezioni, l’aglio è anche un perfetto immunostimolante, cioè è in grado di dare la spinta giusta alle difese immunitarie dell’organismo.

    Numerose le possibilità di sfruttare tutte le proprietà benefiche dell’aglio: dalle infezioni delle prime vie aeree, come il raffreddore, fino a quelle che colpiscono l’apparato gastrointestinale o la pelle.

    L’aglio è un ottimo amico di cuore e arterie, soprattutto per la sua spiccata azione ipotensiva, che lo rende l’ideale per tenere sotto controllo la pressione sanguigna, scongiurando il primo fattore di rischio per la salute cardiovascolare, cioè l’ipertensione.

    L’allicina contenuta nei bulbi dell’aglio, inoltre, riduce l’aggregazione piastrinica e, di conseguenza, limita il rischio di coagulazioni pericolose, con la conseguente formazione di trombi nei vasi sanguigni.

    Le proprietà dimagranti dell’aglio, indirette ma efficaci per combattere il sovrappeso, si devono soprattutto alla sua capacità di ridurre il livello di trigliceridi, di zuccheri nel sangue. Inoltre, assicura una benefica azione ripulente e disintossicante a livello del fegato: stimola gli enzimi epatici e ne favorisce il lavoro di “pulizia” dei tessuti da eventuali tossine.

    Quando si tratta di aglio e dei suoi pregi, la lista sembra difficile da completare.

    Infatti, secondo alcuni studi recenti, l’aglio avrebbe anche un effetto preventivo contro il cancro: la sua attività antitumorale potrebbe essere attribuita alla sua capacità di interferire con alcuni meccanismi di degenerazione cellulare.

    Difficile da credere visto che l’inconfondibile aroma di questo tubero più che migliorare i rapporti interpersonali sembra metterli in serio pericolo, ma le ricerche lo confermano: l’aglio ha proprietà afrodisiache. Potrebbe essere l’ingrediente di una sorta di pozione magica, sia per stimolare il desiderio tra le lenzuola, sia per combattere l’impotenza.

    Numerose le proprietà terapeutiche attribuite, a torto o a ragione, all’aglio, ma anche qualche piccolo o grande difetto, qualche controindicazione. In particolare, meglio evitare il consumo eccessivo di aglio, che rischia di scatenare effetti collaterali imprevisti, come la nausea e il vomito.

    Da bandire, inoltre, dalla dieta delle neo mamme durante l’allattamento, perché l’aglio rischia di alterare il sapore del latte e di scatenare fastidi gastrointestinali al neonato.

    646

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ErboristeriaMedicine AlternativeRimedi naturali
    PIÙ POPOLARI