5 rimedi naturali per affrontare il cambio di stagione

5 rimedi naturali utili per combattere i sintomi più fastidiosi che possono accompagnare il cambio di stagione.

da , il

    5 rimedi naturali per affrontare il cambio di stagione nel modo migliore, per non lasciarsi abbattere troppo dalla fine dell’estate e dall’arrivo dell’autunno. Ecco un quintetto di alleati perfetti per tenere sotto controllo gli eventuali sintomi fastidiosi che accompagno l’inizio di una nuova stagione. Dai rimedi offerti dalla fitoterapia fino alle proposte dell’omeopatia, per non farsi cogliere impreparati dall’autunno.

    1. Rhodiola rosea

    Se il cambio di stagione, nelle persone predisposte, aumenta l’ansia e il nervosismo, l’insonnia e gli sbalzi di umore, il rimedio perfetto è la Rhodiola rosea, una pianta adattogena, in grado di supportare l’organismo migliorandone la risposta allo stress. Aiuta a combattere la stanchezza, ridando tono e vitalità, alzano il tono dell’umore, senza però eccitare troppo e tenendo sotto controllo ansia e tensione. Il consiglio è di assumere due compresse due volte il giorno, per due-tre settimane.

    2. Ginseng

    Quando il cambio di stagione è sinonimo di stanchezza, debolezze e apatia, meglio assicurarsi una bella sferzata di energia grazie all’assunzione del Ginseng, un ottimo stimolante per l’organismo. Rimedio da evitare, invece, nei soggetti che soffrono di insonnia, ansia e tachicardia perché può peggiorare la situazione. La dose consigliata è di due compresse di un rimedio due volte al giorno per due-tre settimane.

    3. Semi di betulla

    Contro cali di concentrazione, astenie mentali, problemi di memoria e deficit di attenzione, alcuni sintomi tipici che possono accompagnare il cambio di stagione, possono essere molto utili i semi di betulla. L’ideale è assumere, ogni mattina, 50 gocce di macerato glicerico per circa due mesi.

    4. Ribes nigrum

    Quando la spossatezza è associata a cali di pressione, astenia e scarsa voglia di fare, meglio affidarsi alle proprietà energizzanti del Ribes nigrum, un gemmoderivato perfetto per aumentare il tono generale e la vitalità. Si consiglia l’assunzione di 50 gocce la mattina al risveglio per un paio di mesi.

    5. Nux vomica

    Anche l’omeopatia offre alcune soluzioni perfette per il superare indenni il cambio di stagione. Secondo il principio base dell’omeopatia, cioè la cosiddetta “legge della similitudine”, una sostanza che a dosi elevate provoca un particolare disturbo in una persona sana, se viene diluita secondo una particolare preparazione, può guarire quello stesso disturbo in un soggetto malato. Ottima per disintossicare l’organismo, per allentare tensioni e nervosismo, quando quando si hanno tante cose da gestire e si è sempre di corsa, la nux vomica. Un rimedio perfetto contro mal di testa, grande spossatezza, insonnia, che va preso la sera per alcune settimane.