5 alimenti per combattere la pressione bassa

5 alimenti utili per alzare i livelli di pressione in caso di ipotensione, 5 alleati perfetti allo scopo.

da , il

    C

    5 alimenti utili per combattere la pressione bassa. Un quintetto di alimenti perfetti per tenere sotto controllo, evitando che scendano troppo sotto i livelli di guardia i valori della pressione sanguigna. Valori che sono da considerare inferiori alla media quando la massima non supera i 90-100 mmHG e la minima i 50 HG. Da ricordare che l’ipotensione non deve spaventare, tanto quanto al contrario l’ipertensione, e che gli unici inconvenienti da rilevare sono i sintomi fastidiosi come stanchezza e debolezza, mal di testa e capogiri. Ma vediamo cosa inserire nel menu rialza pressione.

    La liquirizia

    menta liquirizia

    Non a caso non è indicata nei soggetti che soffrono di ipertensione, la liquirizia è un valido alleato per risollevare la pressione sanguigna troppo bassa. Il tutto grazie a una particolare sostanza che contiene, la glicirizzina, capace di alterare la pressione del sangue: questa sostanza agisce su fegato e reni, rallentando il metabolismo dei corticosteroidi, aumentando l’azione del cortisolo e, di conseguenza, alzano la pressione. Per chi soffre di pressione bassa può essere utile tenere a portata di mano caramelle o estratti di liquirizia da consumare in caso di necessità.

    I succhi di frutta

    succo di frutta

    L’acqua è il principale toccasana per mantenere buoni livelli di pressione arteriosa, grazie al suo contenuto di sali minerali e non solo. Ma oltre all’acqua, possono essere utili anche bevande più gustose, ma sempre salutari, come succhi di frutta e centrifugati di verdure. In particolare, per risollevare i livelli della pressione sanguigna, meglio puntare sul succo d’arancia, di barbabietola, mandarino o kiwi, complice anche la cospicua presenza di vitamina C.

    Il parmigiano

    parmigiano

    Uno dei formaggi made in Italy più gustosi, versatili e famosi. Ideale da mangiare a scaglie, come spuntino, ma delizioso anche se grattugiato su primi e secondi piatti per insaporirli a dovere, il parmigiano stimola l’aumento della pressione sanguigna. Infatti, è un’ottima fonte di sodio, calcio e soprattutto di tiramina, una sostanza che ha un effetto favorevole in caso di pressione bassa.

    Il cioccolato

    cioccolato 300x188

    Croce e delizia per il palato della maggior parte dei golosi. Nemico giurato della linea e della silhouette filiforme, il cioccolato, se assunto con attenzione e moderazione si rivela un toccasana. Soprattutto se si soffre di ipotensione. Infatti, un po’ di cioccolato, meglio se fondente, può rialzare i livelli della pressione sanguigna in un attimo.

    I frutti di mare

    frutti di mare crusi

    Ricchi di iodio, una sostanza minerale che ha un benefico effetto stimolante e tonificante sulla tiroide, i frutti di mare, oltre a essere deliziosi per gli amanti del pesce e dei sapori d’acqua, garantiscono la giusta spinta verso l’alto alla pressione sanguigna. Un effetto positivo in caso di pressione bassa assicurato anche dalla cospicua presenza di zinco e rame.